La sicurezza delle informazioni: lo standard ISO27001

Negli ultimi anni le aziende, sia pubbliche che private, hanno accelerato i processi di digitalizzazione confrontandosi con tecnologie e strumenti che permettono di rendere concretamente digitali i propri processi.

Pensiamo ad esempio alla fatturazione elettronica, vincolo normativo che ha richiesto notevoli investimenti in tutto il settore economico, che ha portato ad una evoluzione dei sistemi contabili e gestionali delle nostre aziende con rilevanti impatti sulle modalità di gestione dei documenti fiscali.  Di qui la necessità di dotarsi di modelli organizzativi che siano in grado gestire e preservare le informazioni e i dati che giornalmente riceviamo e creiamo all’interno delle aziende.

Le imprese devono dimostrare sempre di più, soprattutto ai propri clienti, di essere affidabili per quanto riguarda la gestione della sicurezza delle informazioni e della privacy, garantendo di aver identificato i rischi e messo in atto misure preventive per proteggersi da eventuali violazioni.
Il modello di riferimento in questo ambito è lo Standard ISO27001, che oggi rappresenta la principale norma volontaria internazionale, pubblicata dall’International Organization for Standardization (ISO), focalizzata sulla sicurezza delle informazioni. Tale norma è stata sviluppata per aiutare le organizzazioni, di ogni dimensione o settore, a proteggersi in modo sistematico, attraverso l’adozione di un Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni (SGSI).

ISO27001, l’impegno di RSM per la sicurezza delle informazioni

RSM International, network globale di società tra loro indipendenti, specializzate in revisione e consulenza societaria, finanziaria, fiscale ha avviato un importante processo per la certificazione ISO27001 di tutte le società.
RSM S.p.A. è stata tra le prime firms RSM ad aderire a questa iniziativa anche grazie ad un processo già avviato di digitalizzazione di tutti i principali processi aziendali e a un team di lavoro multidisciplinare dedicato. Avere ottenuto la certificazione accreditata ISO27001 dimostra che RSM S.p.A. adotta le best practice sulla sicurezza ed assicura un controllo indipendente e qualificato delle informazioni interne ed esterne.

Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni, quali vantaggi?
SGSI indica un approccio basato e composto da processi, tecnologie e persone che aiuta a proteggere e gestire le informazioni dell'organizzazione attraverso un'efficace gestione del rischio. L’applicazione di tale modello consente la conformità a molte norme, tra cui il GDPR (General Data Protection Regulation), e si concentra sulla protezione di tre aspetti chiave delle informazioni:

1) Riservatezza: le informazioni non sono disponibili o divulgate a persone, entità o processi non autorizzati.

2) Integrità: le informazioni sono complete e accurate e sono protette dalla corruzione.

3) Disponibilità: le informazioni sono accessibili e utilizzabili solo dagli utenti autorizzati.

I vantaggi dell’implementazione di un Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni sono notevoli:

  • Protezione delle informazioni sensibili: garantisce che le informazioni proprietarie (ad esempio, la proprietà intellettuale, i dati del personale o i dati finanziari) e i dati affidati dai clienti o da terzi siano adeguatamente protetti da qualsiasi minaccia.
  • Mantenere la continuità aziendale: rende la sicurezza delle informazioni parte integrante dei processi aziendali, aumentando il livello di sicurezza e mitigando i rischi legati alla sicurezza delle informazioni. In questo modo viene mitigato il rischio che gli incidenti di sicurezza interrompano la continuità aziendale.
  • Rispettare i requisiti di conformità: i requisiti di conformità, soprattutto in settori altamente regolamentati come quello finanziario o delle infrastrutture critiche, sono particolarmente onerosi. Le violazioni delle norme e degli accordi contrattuali possono comportare perdite rilevanti, anche di natura reputazionale. L’adozione di tale modello permette di rispettare i principali requisiti normativi e contrattuali, garantendo così una maggiore certezza operativa e legale.
  • Verificabilità della sicurezza delle informazioni: la certificazione ISO permette di mostrare a soggetti terzi che le informazioni sensibili sono gestite in modo sicuro, contribuendo a migliorare l'immagine e la reputazione, creando maggiore fiducia verso i propri clienti.
  • Miglioramento dell'efficacia dei costi e riduzione dei costi: il coordinamento strutturato e la pianificazione orientata al rischio delle misure in un SGSI aiuta a stabilire le priorità, a utilizzare le risorse in modo efficiente anche nell’ambito degli investimenti tecnologici.

How can we help you?

Contact us by phone +39 02 8342 1490 or submit your questions, comments, or proposal requests.

Email us