Società benefit in Italia: un fenomeno in costante crescita

Le società benefit rappresentano un nuovo modo di fare impresa che, oltre al solito scopo di lucro e di divisione degli utili, ha anche uno scopo benefico che mira ad impattare positivamente sulla società e sull’ambiente.

offset_428426_525x350.jpg

Strategia delle 3P: Profit, People, Planet

Il fenomeno delle Società Benefit si sta diffondendo in diversi settori dell’economia in tutto il mondo. Si tratta di società che perseguono, nell’esercizio dell’attività d’impresa, oltre allo scopo di lucro, anche obiettivi di responsabilità, sostenibilità e trasparenza, bilanciando l’interesse dei soci e l’interesse della collettività.
Nel caso delle società benefit si parla di “Strategia 3P”: Profit, People, Planet, ossia una strategia che persegue lo sviluppo sostenibile mettendo al centro contemporaneamente il Profitto, le Persone ed il Pianeta. Con le Società Benefit le attività e gli investimenti per la sostenibilità, dunque, passano da mero atto discrezionale interno ad una dimensione riconosciuta da una normativa vincolante che valorizza la dimensione pubblica d’impresa.
Va sottolineato che le benefit non sono un’evoluzione delle non profit, ma un avvicinamento delle società a scopo di lucro al nuovo paradigma economico della sostenibilità. Indirettamente, infatti, esse contribuiscono ad anticipare uno degli obiettivi principali del Global Compact da raggiungere entro il 2030: “Goal 12: Garantire modelli sostenibili di produzione e consumo”.

Diventare una società benefit

Qualsiasi società di persone o di capitali già esistente o costituita ex-novo può volontariamente apportare una modifica allo statuto in cui devono essere indicate nel proprio oggetto sociale le finalità specifiche volte a perseguire degli effetti positivi sugli Stakeholder.
In termini tecnici si deve specificare il beneficio comune da perseguire. Il principale vantaggio del passaggio a società benefit consiste nell’inquadramento giuridico delle attività svolte nell’interesse degli azionisti ma anche di altri: gli stakeholder, la comunità, i dipendenti, i fornitori, i clienti, le istituzioni.
Inoltre, una società benefit entra a far parte di un network di imprese che condividono gli stessi valori.
Sotto il profilo legale la clausola statutaria funge da strumento di garanzia di protezione legale degli amministratori che intendono perseguire, oltre alle finalità di lucro anche finalità di beneficio comune, bilanciando gli interessi finanziari e quelli non finanziari.Una società benefit assume alcuni obblighi di trasparenza volti a garantire ai soci e agli stakeholder che l’impresa continuerà a perseguire nel tempo le finalità di beneficio comune riportate nello statuto, dando conto delle modalità adottate per perseguire tali finalità e indicando con precisione nello statuto lo scopo e le categorie destinatarie.

 Un Flash sulle benefit italiane a 4 anni dall’introduzione della legge

L’introduzione delle Società Benefit, disciplinate dalla legge del 28 dicembre 2015 n. 208, commi da 376 a 384, poi confluita nella Legge di Stabilità 2016, ha reso l’Italia il primo paese al mondo a riconoscere questa nuova tipologia di società ed ad oggi sono oltre 500.
Abbiamo voluto approfondire come sono distribuite territorialmente, in quali settori operano, la loro dimensione attraverso un’analisi sulle società benefit  con fatturato superiore ad un milione di euro e con almeno 4 anni dalla loro istituzione. Da questa analisi emerge un campione di 240 società che fotografa un’imprenditoria italiana molto dinamica ed innovativa ma con grandi differenze soprattutto a livello regionale

Divario Nord- Sud in Italia

 

Il primo dato che salta all’occhio è il forte divario fra il nord Italia ed il resto del paese, in particolare al sud

 

Società benefit per area territoriale 

 

Lombardia in testa

Sud e Centro arrancano

 

La Lombardia rappresenta oltre un terzo delle società benefit italiane.

 

 

Società benefit per aree territoriali escluse le prime 3 regioni

 

 

 

 

Servizi, Health Care e industria dominano

L’Healt Care si piazza al terzo posto nel mondo delle Benefit italiane

 

Società benefit per settori economici

 

 

 

Aziende di tutte le dimensioni fra le benefit

 

L’inclusivo mondo delle Benefit accoglie le aziende di tutte le dimensioni

Perché è importante diventare una società benefit

Per una PMI è importante evolversi in una società Benefit perché ciò dà accesso ad una serie di vantaggi.
Diventare una società benefit:

  • è prima di tutto un valore aggiunto perché unisce al perseguimento dell’utile uno scopo sociale. La sostenibilità infatti parte integrante del business model delle società benefit, insieme alla prosperità ambientale e sociale;
  • non mette in discussione il business ed il suo scopo. Cambia la prospettiva e il business ha come obiettivo anche fare qualcosa per gli altri;
  • consente di integrare la natura for profit, che continuerà a caratterizzare l’attività di impresa, con il principio dello share value: creare valore per gli azionisti e per gli altri.

Il Team Sustainability Services RSM ha seguito con successo casi di trasformazione in società benefit.

Clicca qui se sei interessato a saperne di più!

Leggi anche: