RSM Revisione e Organizzazione Contabile
Languages

Languages

DL Rilancio: il Fondo Patrimonio PMI

Laura De Lisa, Senior Manager, Funding & Business Development Division RSM, ci spiega nel dettaglio il Fondo Patrimonio PMI: in cosa consiste, chi può accedervi, come farne richiesta e in cosa può essere impiegato.

Fondo Patrimonio PMI: cosa è, come funziona, chi può accedervi?

Introdotto dall’articolo 26 del Decreto Rilancio, il Fondo Patrimonio PMI rientra fra le iniziative indirizzate alle aziende di piccole e medie dimensioni che decidono di investire sul proprio rilancio, come cita il decreto di cui fa parte.

Attraverso il Fondo, promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e gestito da Invitalia, le imprese di piccole e medie dimensioni, in crisi in seguito all’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, potranno ottenere a condizioni vantaggiose finanziamenti destinati ad investimenti, costi per il personale o capitale circolante. Questi finanziamenti dovranno essere impiegati in stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali localizzati in Italia ed in nessun caso potranno essere utilizzati per il pagamento di debiti pregressi.

In particolare, il Fondo ha una dotazione finanziaria di 4 miliardi di euro e rimarrà attivo fino al 31 dicembre 2020. Opera tramite l’acquisto di obbligazioni o titoli di debito emessi da aziende che hanno effettuato, dopo il 19 maggio 2020, un aumento di capitale pari ad almeno 250.000 euro.

Per accedere al Fondo non sono previste graduatorie, le domande vengono valutate da Invitalia in base all’ordine di arrivo fino all’esaurimento dei fondi. Il percorso per la sottoscrizione è molto semplice:

  • il primo passo è la richiesta del finanziamento da parte della società direttamente ad Invitalia, tramite la piattaforma apposita;
  • entro 10 giorni dalla domanda di finanziamento avviene la verifica dell’ammissibilità e la richiesta di eventuali integrazioni;
  • in caso di esito positivo delle verifiche, Invitalia procede alla sottoscrizione dei titoli emessi al versamento del prezzo di sottoscrizione.

Al Fondo Patrimonio PMI possono accedere società in accomandita per azioni, società a responsabilità limitata (anche semplificata), società cooperative, società europee e società cooperative europee aventi sede legale in Italia con specifiche caratteristiche.

Per saperne di più leggi e scarica i PDF